from me to you

(lennon/mccartney)
durata 01:56
do maggiore

Testo

If there's anything that you want
If there's anything I can do
Just call on me and I'll send it along
With love, from me to you

I've got everything that you want
Like a heart that's oh so true
Just call on me and I'll send it along
With love, from me to you

I got arms that long to hold you
And keep you by my side
I got lips that long to kiss you
And keep you satisfied

If there's anything that you want
If there's anything I can do
Just call on me and I'll send it along
With love, from me to you

Just call on me and I'll send it along
With love, from me to you

I got arms that long to hold you
And keep you by my side
I got lips that long to kiss you
And keep you satisfied

If there's anything that you want
If there's anything I can do
Just call on me and I'll send it along
With love, from me to you
To you, to you, to you

Da me a te

Se c'è qualcosa che vuoi
Se c'è qualcosa che posso fare
Ti basterà chiamarmi e te la manderò
Con amore da me a te

Io possiedo tutto quello che vuoi
Come un cuore oh, così sincero
Ti basterà chiamarmi e te la manderò
Con amore da me a te

Ho braccia che desiderano stringerti
E tenerti vicino a me
Ho labbra che desiderano baciarti
E renderti soddisfatta

Se c'è qualcosa che vuoi
Se c'è qualcosa che posso fare
Ti basterà chiamarmi e te la manderò
Con amore da me a te

Ti basterà chiamarmi e te la manderò
Con amore da me a te

Ho braccia che desiderano stringerti
E tenerti vicino a me
Ho labbra che desiderano baciarti
E renderti soddisfatta

Se c'è qualcosa che vuoi
Se c'è qualcosa che posso fare
Ti basterà chiamarmi e te la manderò
Con amore da me a te
A te, a te, a te

Accordi

Da da [C]da da da dum dum [Am]da
Da da [C]da da da dum dum [Am]da

If there's [C]anything that you [Am]want
If there's [C]anything I can [G7]do
Just [F]call on me and I'll [Am]send it along
With love[C], from me[G7] to you[C]

I've got [C]everything that you [Am]want
Like a [C]heart that's oh so [G7]true
Just [F]call on me and I'll [Am]send it along
With love[C], from me[G7] to you[C]

I got [Gm7]arms that long to [C7]hold you
And [F]keep you by my side
I got [D7]lips that long to kiss you
And [G]keep you satis[G+]fied

If there's [C]anything that you [Am]want
If there's [C]anything I can [G7]do
Just [F]call on me and I'll [Am]send it along
With love[C], from me[G7] to you[C]

[C] [Am] [C] [G7]

Just [F]call on me and I'll [Am]send it along
With love[C], from me[G7] to you[C]

I got [Gm7]arms that long to [C7]hold you
And [F]keep you by my side
I got [D7]lips that long to kiss you
And [G]keep you satis[G+]fied

If there's [C]anything that you [Am]want
If there's [C]anything I can [G7]do
Just [F]call on me and I'll [Am]send it along
With love[C], from me[G7] to you[C]
To you[Am], to you[E+], to you[C] [Am]

Registrazione

martedì 05.03.1963 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-13
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Richard Langham
6 nastri completi + 7 di sovraincisioni

Mixaggio

venerdì 15.03.1963 @ Abbey Road Studio 2
nastri: ottenuto da montaggio di nastri sconosciuti
mix: mono & stereo
produttore: George Martin

Anomalie

00:00 Tutta la canzone, cigolio del pedale della grancassa.

00:28 John canta "So call on me", Paul "Just call on me".

01:43 Fino alla fine, solo versione Capitol dell'album "Beatles 1962-1966". A seguito di un cattivo intervento di edizione, l'armonica va fuori tempo e la voce improvvisamente viene raddoppiata (canale sinistro).

Review

Il terzo singolo dei Beatles, registrato prima che il loro album di debutto venisse pubblicato, è anche l'ultimo del gruppo ad essere accreditato a McCartney/Lennon, prima che i due invertissero l'ordine dei loro nomi.

John e Paul la scrissero in autobus, durante il tour con Helen Shapiro che li occupò per 14 date tra il 2 febbraio e il 3 marzo 1963. I due improvvisarono per un bel po' senza risultati, fino a che Lennon pervenne alla melodia del primo verso, e i due convennero che c'era qualcosa di buono su cui lavorare. Il titolo veniva da una rubrica del New Musical Express, intitolata From You To Us (da voi a noi): una copia della rivista era sull'autobus e John e Paul avevano letto insieme una delle lettere quello stesso giorno.

Per la particolare situazione in cui la canzone fu composta, diversi partecipanti alla tournée ne tramandarono il ricordo. Helen Shapiro disse che John e Paul fecero ascoltare le loro ultime composizioni a tutti i partecipanti, cantandole insieme mentre Paul le suonava al pianoforte. "Una era Thank You Girl, l'altra, che preferivo, From Me To You".

Kenny Lynch invece si propose di aiutare Lennon e McCartney, raggiungendoli sul retro dell'autobus e unendosi a loro, ma dopo mezz'ora, indignato dal procedimento "a tentoni" dei due, se ne tornò tra gli altri, dichiarando a Roger Greenaway dei Kestrels che John e Paul erano "due idioti che non sanno niente di musica".

Non è chiaro se i Beatles avessero ipotizzato di pubblicare Thank You Girl come singolo; ma di certo, subito dopo la composizione di From Me To You, essi decisero di dirottare la prima sul lato B. I due autori erano in particolar modo fieri dell'imprevisto Sol Minore del bridge. Benchè in realtà questo accordo sia dovuto a una semplice modulazione alla tonalità di Fa Maggiore (vicina al Do Maggiore d'impianto), l'effetto è elegantemente suggestivo, specialmente per il contrasto con l'irrequieta melodia della strofa di 8 battute.

L'introduzione di 4 battute, con i suoi versi cantati senza parole fu invece un suggerimento di George Martin, che i Beatles accettarono non senza qualche perplessità. Sempre dal produttore venne probabilmente l'idea di inserire una strofa strumentale, una soluzione piuttosto inusuale per i Beatles.

Oggi considerata un brano di passaggio tra i primissimi dischi del gruppo e i brani che scatenarono la beatlemania (il cui esordio ufficiale viene solitamente fatto coincidere con il successivo singolo She Loves You), From Me To You è in effetti troppo ingenua per essere considerata una work song a livello, ad esempio, di Day Tripper, e al tempo stesso troppo costruita per eguagliare la più sincera urgenza presente anche nella - pur meno incisiva - Thank You Girl.

Tuttavia, l'arrangiamento è straordinariamente malizioso se si considera che era opera di persone (i Beatles e George Martin) che non potevano contare su una conoscenza profonda del mercato del pop, ma soltanto sul proprio talento e sulla propria sensibilità. Il numero di deliberati cliché qui inseriti, che presto diventeranno marchi di fabbrica della beatlemania, è notevole, e annovera: 1) La parte vocale a due parti che si mantiene per tutto il brano, in parte in unisono, in parte in armonie spesso inusuali, con ricorrenti quarte e quinte ed episodiche inversioni dei cantanti. 2) L'uso del falsetto. 3) La batteria caratterizzata dal charleston aperto e dagli interventi nei momenti chiave della canzone. Inoltre ritorna qui l'armonica che aveva già caratterizzato i precedenti 45 giri del gruppo, Love Me Do e Please Please Me.

Dal punto di vista musicale, può essere legittimo considerare From Me To You un brano minore, alla luce dei successivi capolavori del gruppo; ma dal punto di vista storico, pochi brani del 1963 contengono altrettanti indizi rivelatori del fatto che il successo dei Beatles era  destinato a durare.

Commenti