yellow submarine songtrack

formato: LP 33 giri
521 4811: 13.09.1999
posizione più alta in classifica (UK): #8
settimane in classifica: 5

Lato A
  1. Yellow Submarine 02:40
    (Lennon/McCartney)
  2. Hey Bulldog 03:09
    (Lennon/McCartney)
  3. Eleanor Rigby 02:07
    (Lennon/McCartney)
  4. Love You To 03:01
    (Harrison)
  5. All Together Now 02:09
    (Lennon/McCartney)
  6. Lucy In The Sky With Diamonds 03:28
    (Lennon/McCartney)
  7. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band 02:02
    (Lennon/McCartney)
  8. With A Little Help From My Friends 02:44
    (Lennon/McCartney)
Lato B
  1. Baby You're A Rich Man 03:01
    (Lennon/McCartney)
  2. Only A Northern Song 03:23
    (Harrison)
  3. All You Need Is Love 03:47
    (Lennon/McCartney)
  4. When I'm 64 02:37
    (Lennon/McCartney)
  5. Nowhere Man 02:44
    (Lennon/McCartney)
  6. It's All Too Much 06:24
    (Harrison)

Review

Nel settembre 1999 è stata ripubblicata una versione restaurata del film a cartoni animati Yellow Submarine. I moderni lettori DVD e gli impianti stereo 5:1 avrebbero reso ancora più inadeguati di quanto già non fossero i frettolosi mixaggi stereo (e in alcuni casi finto-stereo) dell'album originale. Per questo motivo, i brani dei Beatles inclusi nella colonna sonora (che costituiscono la soundtrack di questo disco, a differenza dell'LP originale che ne conteneva solo alcuni) vennero remixati - e non semplicemente rimasterizzati, come avvenne ad esempio per la ripubblicazione dell'intero catalogo dei Beatles iniziata nel 2009.

Mentre una rimasterizzazione può valorizzare un brano, ma non stravolgerlo, il remix è un processo invasivo, che può alterare in modo decisivo il materiale originale. La persona che materialmente si accollò questo incarico fu Peter Cobbin, uno dei più qualificati tecnici di Abbey Road, specializzato in mixaggi 5:1; lavorerà in seguito anche alla colonna sonora de Il Signore Degli Anelli.

Lavorando insieme a George Martin, Cobbin modificò sostanzialmente i mixaggi originali in un modo chiaramente percepibile anche a un orecchio non esperto; così facendo, si espose a molte potenziali critiche. Tuttavia, il suo lavoro su semplicemente così buono, per quanto possa si possa discutere della sua opportunità, che mise d'accordo puristi dell'originale a tutti i costi e coloro che gradivano l'opportunità di ascoltare le canzoni dei Beatles godendo appieno delle migliori tecnologie audio.

Oltre a un suono in generale più caldo, bilanciato e presente, Yellow Submarine Songtrack vanta alcuni capolavori di mestiere, tra i quali spiccano: 1) nonostante i limiti tecnici (ad esempio piano e batteria erano registrate sulla stessa traccia e pertanto non separabili), Hey Bulldog è un brano completamente diverso e migliore, in particolare grazie all'evidenza acquisita dal basso, affogato nel mix originale. 2) gli archi di Eleanor Rigby godono di un'autentica separazione dei canali, sulla scorta di quanto già sentito nell'Anthology; la voce di Paul è al centro, e viene circondata dai cori al loro ingresso. 3) All Together Now, con le voci al centro, rende giustizia all'interessante texture di percussioni e battimani che costituisce uno degli elementi più interessanti del brano. 4) All You Need Is Love è la sintesi degli elementi migliori del lavoro di Cobbin: il suono è più caldo e presente, le parti più strutturate (in questo caso quelle orchestrali) sono ben separate, il basso piacevolmente in evidenza.

L'unica critica che si può muovere a questa operazione è quella di avere in qualche modo tradito le piacevoli bizzarrie dei tipici mixaggi beatlesiani in favore di scelte più convenzionali. Il più evidente di questi cambiamenti riguarda le voci soliste, ora al centro come da standard consolidato, a dispetto della maggiore anarchia degli anni '60 in tal senso.

È vero che accettare questo tipo di interventi apre pericolosamente la strada a infinite reinterpretazioni del materiale originale. Tuttavia, è bene ricordare che almeno fino al 1967 il mixaggio stereo era considerato poco più che una perdita di tempo, e molte canzoni dei Beatles ne fanno le spese con gravi inaccuratezze (Eleanor Rigby e Baby You're A Rich Man rappresentano gli esempi più lampanti tra i brani "riabilitati" da questo LP) e un intervento correttivo esperto e responsabile non va rifiutato a priori.

Commenti