sgt. pepper's lonely hearts club band

(lennon/mccartney)
durata 02:02
sol maggiore

Testo

It was twenty years ago today
Sgt. Pepper taught the band to play
They've been going in and out of style
But they're guaranteed to raise a smile
So may I introduce to you
The act you've know for all these years
Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band

We're Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
We hope you will enjoy the show
Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
Sit back and let the evening go

Sgt. Pepper's Lonely, Sgt. Pepper's Lonely
Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band

It's wonderful to be here
It's certainly a thrill
You're such a lovely audience
We'd like to take you home with us
We'd love to take you home

I don't really want to stop the show
But I thought you might like to know
That the singer's going to sing a song
And he wants you all the sing along
So may I introduce to you
The one and only Billy Shears
And Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
Billy Shears!

La banda dei cuori solitari del Sergente Pepe

Sono vent'anni oggi
Che il Sergente Pepe insegnò a suonare alla banda
Sono andati di moda e fuori moda
Ma è garantito che suscitino un sorriso
Perciò lasciate che vi presenti
Il numero che avete conosciuto in tutti questi anni
La Banda dei Cuori Solitari del Sergente Pepe

Siamo la Banda dei Cuori Solitari del Sergente Pepe
Speriamo che lo show vi sia gradito
Siamo la Banda dei Cuori Solitari del Sergente Pepe
Mettetevi comodi e diamo inizio alla serata

Sergente Pepe, Sergente Pepe,
La Banda dei Cuori Solitari del Sergente Pepe

E' fantastico essere qui
E' sicuramente un'emozione
Siete un pubblico così incantevole
Vorremmo portarvi a casa con noi
Vorremmo portarvi a casa

Non voglio interrompere lo show,
Ma pensavo che vi fosse gradito sapere
Che il cantante sta per cantare una canzone
E vuole che cantiate tutti con lui
Perciò lasciate che vi presenti
L'unico e il solo Billy Shears
E la Banda dei Cuori Solitari del Sergente Pepe
Billy Shears!

Accordi

[A7] [C7] [G7]

It was twenty years ago to[A7]day
Sgt. [C7]Pepper taught the band to [G7]play
They've been going in and out of [A7]style
But they're [C7]guaranteed to raise a [G7]smile
So [A7]may I introduce to you
The [C7]act you've know for all these years
[G7]Sgt. Pepper's [C7]Lonely Hearts Club [G7]Band

[C7] [F7] [C7] [D7]

We're [G]Sgt. Pepper's [Bb]Lonely Heart's [C7]Club [G]Band
We [C7]hope you will enjoy the [G7]show
We're [G]Sgt. Pepper's [Bb]Lonely Heart's [C7]Club [G]Band
Sit [A7]back and let the evening [D7]go

[C7]Sgt. Pepper's Lonely, [G7]Sgt. Pepper's Lonely
[A7]Sgt. Pepper's Lonely Hearts [C7]Club [G7]Band

[C7]It's wonderful to be here
It's [F7]certainly a thrill
You're [C7]such a lovely audience
We'd [D7]like to take you home with us
We'd love to take you home

I don't [G7]really want to stop the [A7]show
But I [C7]thought you might like to [G7]know
That the [G7]singer's going to sing a [A7]song
And he [C7]wants you all the sing [G7]along
So [A7]may I introduce to you
The [C7]one and only Billy Shears
And [G7]Sgt. Pepper's [C7]Lonely Hearts Club [G7]Band
[C7]Bil-[D]ly [E]Shears!

Registrazione

mercoledì 01.02.1967 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-9
produttore: George Martin
primo fonico: Geoff Emerick
secondo fonico: Richard Lush
base ritmica. il basso, forse per la prima volta al mondo, viene registrato per inserzione diretta

giovedì 02.02.1967 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 9, ridotto nel 10
produttore: George Martin
primo fonico: Geoff Emerick
secondo fonico: Richard Lush
sovraincisione voci

venerdì 03.03.1967 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 10
produttore: George Martin
primo fonico: Geoff Emerick
secondo fonico: Richard Lush
sovraincisione ottoni e chitarra solista

lunedì 06.03.1967 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 10
produttore: George Martin
primo fonico: Geoff Emerick
secondo fonico: Richard Lush
sovraincisione effetti sonori

Mixaggio

giovedì 02.02.1967 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 10
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Geoff Emerick
secondo fonico: Richard Lush
remix 1, provvisorio

lunedì 06.03.1967 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 10
mix: mono & stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Geoff Emerick
secondo fonico: Richard Lush
remix 2-3 mono e 1-8 stereo. furono pubblicati il 3 mono e l'8 stereo

Review

La title track dell'album più famoso dei Beatles nacque quasi per scherzo, ispirata dai fantasiosi nomi delle band che popolavano la East Coast degli Stati Uniti. Già durante l'ultimo tour americano del gruppo, McCartney rimase molto colpito infatti dalla fantasia di tali gruppi, che sfoggiavano appellativi quali Quicksilver Messenger Service, Big Brother and the Holding Company o The Mooseheart Faith Stellar Groove Band.

Tornando in America per una breve vacanza nel novembre del '66, McCartney iniziò a pensare ad una canzone ispirata a questi bizzarri nominativi. Il nome della band fittizia a cui arrivò era la Lonely Hearts Club Band, fino a che una banale conversazione con Mal Evans a proposito dei contenitori di sale e pepe in aereo non lo portò a storpiare salt and pepper fino a farlo diventare Sgt. Pepper, ideale capobanda della Lonely Hearts Club Band.

Lavorando sulla canzone, Paul iniziò a pensare che tutto il nuovo album avrebbe potuto essere interpretato dall'immaginario gruppo, che a questo punto sarebbe diventato l'alter ego dei Beatles. Il precedente tema ipotizzato per il nuovo disco, l'infanzia dei Beatles a Liverpool, era ormai abortito perchè Strawberry Fields Forever e Penny Lane erano state requisite dalle EMI per diventare il nuovo singolo della band, e l'idea di un'identità immaginaria sembrò a McCartney una valida alternativa.

Lennon era meno entusiasta, anche perchè gli altri due brani già incisi e destinati al nuovo album, A Day In The Life e When I'm 64, non sembravano avere molto a che spartire con il sergente Pepe. Tuttavia John, forse anche a causa dell'LSD che, per sua stessa ammissione, l'aveva ammorbidito, non se la sentì di cassare l'idea. Harrison stava valutando se lasciare o meno il gruppo e non sembrava interessato a nessuna iniziativa, come dimostra il suo minimo coinvolgimento nell'intero album. Non è dato di sapere quale fosse l'opinione di Ringo.

Il felice verso iniziale (It was 20 years ago today) è ormai abusato (sostituendo 20 con il numero più adatto alla bisogna) per qualsiasi celebrazione e anniversario beatlesiano, mentre per il resto il testo si limita ad essere funzionale al suo scopo. Più un'overtoure che una canzone vera e propria, Sgt. Pepper's Lonely Heart Club Band è una divertente mescolanza tra un moderno pop/rock e una simpaticamente rustica banda di paese. McCartey canta da solista la parte rock, mentre è sostenuto da Lennon ed Harrison nella buffa armonia a tre parti. George Martin dà fondo al suo arsenale di effetti sonori, ripescando i rumori del pubblico da una sua incisione teatrale del 1961 per lo show Beyond The Fringe.

Con la consueta, illuminata razionalità, tipica degli studi di Abbey Road, i rumori dell'orchestra che si accorda sono quelli della session del 10 febbraio 1967 per A Day In The Life. Il pubblico che accoglie l'arrivo di Billy Shears (alter ego di Ringo, che canterà la successiva With A Little Help From My Friends) è invece tratto dalla registrazione del concerto dei Beatles all'Hollywood Bowl (pubblicato negli Stati Uniti come LP ufficiale della band).

Purtroppo, nessun vero pubblico ebbe mai modo di ascoltare davvero i Beatles eseguire Sgt. Pepper, perchè la loro attività concertistica era cessata pochi mesi prima della composizione del brano. Tuttavia, il 19 maggio 1979, in occasione del matrimonio di Eric Clapton con Pattie Boyd (già moglie di Harrison), Paul, George e Ringo eseguirono una versione del brano insieme allo sposo.

Commenti