1

formato: Doppio LP 33 giri
529 3251: 13.11.2000
posizione più alta in classifica (UK): #1 per 9 settimane
settimane in classifica: 48

Disco 1

Lato A
  1. Love Me Do 02:22
    (McCartney/Lennon)
  2. From Me To You 01:56
    (Lennon/McCartney)
  3. She Loves You 02:19
    (Lennon/McCartney)
  4. I Want To Hold Your Hand 02:25
    (Lennon/McCartney)
  5. Can't Buy Me Love 02:14
    (Lennon/McCartney)
  6. A Hard Day's Night 02:34
    (Lennon/McCartney)
  7. I Feel Fine 02:18
    (Lennon/McCartney)
  8. Eight Days A Week 02:42
    (Lennon/McCartney)
Lato B
  1. Ticket To Ride 03:09
    (Lennon/McCartney)
  2. Help! 02:16
    (Lennon/McCartney)
  3. Yesterday 02:03
    (Lennon/McCartney)
  4. Day Tripper 02:47
    (Lennon/McCartney)
  5. We Can Work It Out 02:14
    (Lennon/McCartney)
  6. Paperback Writer 02:17
    (Lennon/McCartney)
  7. Yellow Submarine 02:40
    (Lennon/McCartney)
  8. Eleanor Rigby 02:07
    (Lennon/McCartney)

Disco 2

Lato A
  1. Penny Lane 03:00
    (Lennon/McCartney)
  2. All You Need Is Love 03:47
    (Lennon/McCartney)
  3. Hello, Goodbye 03:27
    (Lennon/McCartney)
  4. Lady Madonna 02:16
    (Lennon/McCartney)
  5. Hey Jude 07:06
    (Lennon/McCartney)
Lato B
  1. Get Back 03:06
    (Lennon/McCartney)
  2. The Ballad Of John And Yoko 02:58
    (Lennon/McCartney)
  3. Something 03:03
    (Harrison)
  4. Come Together 04:20
    (Lennon/McCartney)
  5. Let It Be 04:02
    (Lennon/McCartney)
  6. The Long And Winding Road 03:37
    (Lennon/McCartney)

Review

Dopo le pubblicazioni di materiale inedito che hanno caratterizzato tutti gli anni '90 della discografia beatlesiana, il decennio successivo inizia sotto il segno delle compilation. A onor della EMI, va riconosciuto che dopo la venale proliferazione di raccole d'ogni genere a cavallo tra gli anni '70 e '80, ora non pubblicava un best of da ormai diciotto anni, prima ancora, cioè dell'avvento del CD come supporto standard.

Uno dei pregi di 1 è appunto rappresentato dalla comodità di ascolto, che consente la fruizione consecutiva di ben 27 successi del gruppo. Con l'avvento dei lettori mp3 questo privilegio è presto divenuto minimo, ma per l'epoca - i player mp3 erano poco diffusi e a bassa capacità, la masterizzazione domestica per realizzare le proprie compilation quasi agli albori - era una comodità non indifferente che, unita alla superlativa qualità delle canzoni incluse, fece di 1 uno straordinario successo commerciale.

Nonostante proponesse materiale già interamente disponibile su CD dal 1987-88, 1 fu la prima raccolta dei Beatles a raggiungere il numero uno delle classifiche britanniche - e di altre 34 (!) nazioni - superando anche i celebri album "rosso" e "blu".  Ad oggi rimane l'album più venduto al mondo nel 21esimo secolo, e vanta altri notevoli primati commerciali in patria, negli USA e altrove, che difficilmente potranno essere superati con l'attuale situazione del mercato discografico e l'abbandono ormai quasi compiuto dei supporti fisici. (Maggior numero di nazioni di sempre in cui raggiunse il numero 1 direttamente al debutto; primo album da 10 anni a restare numero 1 per 9 settimane; 26esimo album di sempre in UK e secondo album del gruppo - secondo solo a Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band; oltre 1milione 250mila copie in USA solo nella settimana di Natale; quasi 12 milioni di copie ad oggi nei soli USA, 2,5 in UK).

Rispetto a 20 Greatest Hits, un album guidato dall'analogo concetto di selezione in base ai risultati di classifica e vendita, 1 ha il vantaggio della maggiore capacità contenitiva del CD, il che consente, tra l'altro, di poter inserire la versione integrale di Hey Jude. Nell'insieme, la raccolta include alcuni passaggi arbitrari, per quanto in parte dovuti all'aritmetica evidenza del fatto che i successi dei Beatles superavano i 90 minuti scarsi a disposizione.

Il criterio di scelta di 1 è quello di raccogliere le canzoni dei Beatles che hanno raggiunto il numero 1 in UK secondo il Record Retailer e in USA secondo Billboard. Questo spiega l'inclusione di Love Me Do, che negli Stati Uniti raggiunse effettivamente il numero 1 delle classifiche nel 1964, sulla scorta del successo di I Want To Hold Your Hand. Come è noto, Please Please Me fu numero 1 per tutte le altre classifiche britanniche, ma 2 per il Record Retailer. All'esplosione della beatlemania negli States, non andò poi oltre il terzo posto, seppure dietro ad altri brani dei Beatles.

For You Blue, in America pubblicata come doppio lato A insieme a The Long And Winding Road, avrebbe dovuto essere inclusa, secondo lo stesso criterio di Day Tripper/We Can Work It Out e Something/Come Together. L'esclusione più notevole rappresenta però il famigerato caso di Strawberry Fields Forever/Penny Lane, la cui assenza pesa anche perché tiene completamente fuori da questo disco la psichedelia. Penny Lane fu effettivamente numero 1 negli Stati Uniti e avrebbe avuto titolo quanto Love Me Do per essere inserita.

Con il suo titolo e la copertina modernamente minimalisti, le tracce rimasterizzate, il libretto di 32 pagine con i dettagli di registrazione e classifica e una premessa di George Martin, 1 è stato un mezzo straordinario per avvicinare una nuova generazione di fan al gruppo. Nonostante un paio di scelte sbagliate, rimane un'ottima scorciatoia per conoscere velocemente la varietà stilistica dei Beatles - un fatto testimoniato dal ritorno in classifica di questo album nel 2009, sulla scorta delle riedizioni rimasterizzate del 9/9/2009.

Commenti